0 0,00

Cart

No products in the cart.

CSI. È stato un tempo il mondo

Diciamolo subito: il Consorzio Suonatori Indipendenti è stato probabilmente l’unico vero gruppo Rock italiano e “Ko de mondo” la sua realizzazione più rilevante. Un disco non identificabile, non catalogabile, come afferma il bassista e produttore Gianni Maroccolo in questo libro che ne racconta in maniera dettagliata ma non prolissa la genesi.

L’autore, intervistando i protagonisti di quell’avventura, in realtà finisce per narrare e mettere in ordine tutti gli eventi che stanno tra l’uscita dell’ultimo disco dei CCCP Fedeli alla Linea (“Epica Etica Etnica Pathos”) e il tour che ripropone il disco acustico dei C.S.I. tratto dalla performance su Videomusic (“In quiete”), cioè tra 1990 e 1995.

Al centro, il viaggio e la convivenza di alcune settimane che nel 1993 i musicisti del Consorzio e alcuni collaboratori e familiari fanno in Bretagna, alla fine dell’Europa, per registrare proprio quello che diventerà il loro capolavoro.

Mentre il blocco comunista oltre la cortina di ferro si sgretola, parte del mondo dei CCCP Fedeli alla Linea (Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni) e di quello dei Litfiba (Maroccolo, Francesco Magnelli e Giorgio Canali) si incontrano per dare vita a un progetto nuovo, sotto gli auspici del “gran capo” della Polygram Italia: Stefano Senardi. Il giovane discografico accetta al buio la richiesta di andare a registrare in un posto bellissimo e isolato come quello scelto dalla band che di fatto sta nascendo in quei mesi.

Le testimonianze dei musicisti (più ancora delle belle foto in bianco e nero presenti nel volume) sono il miglior modo per immedesimarsi nell’atmosfera di quel periodo straordinario. Ferretti e soci non sono mai banali ma si scoprono anche altre voci molto interessanti, come quella del batterista Pino Gulli che descrive con efficacia il clima disteso di quei giorni e con poche frasi delinea bene il contributo di ciascun artista.

Definitive poi le parole di Giovanni Lindo: è un’idea di musica «nata dal rifiuto di fondo della tecnica e pensata e sentita come una terapia per stare bene».

Letto per voi da
Leonardo Eva


CSI. È stato un tempo il mondo.
Resoconto collettivo a più voci del Consorzio Suonatori Indipendenti

di di Donato Zoppo
prefazione di Federico Guglielmi
Compagnia Editoriale Aliberti
2024

Potresti essere interessato a

Vuoi essere aggiornato sulle promozioni attive, le ultime novità editoriali e gli eventi in libreria?
Compila il form e riceverai le nostre news