0 0,00

Cart

No products in the cart.

Premio Strega 2024

Premio Strega 2024, annunciati i dodici finalisti.
La cinquina il 5 giugno, la finale il 4 luglio.

Tra le 82 opere proposte quest’anno dagli Amici della domenica, il Comitato direttivo del premio – composto da Pietro Abate, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Dacia Maraini, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine – ha scelto i seguenti titoli che si disputeranno l’edizione 2024:

    • Adrián N. Bravi con “Adelaida” (Nutrimenti), proposto da Romana Petri
    • Raffaella Romagnolo con “Aggiustare l’universo” (Mondadori), proposto da Lia Levi
    • Tommaso Giartosio con “Autobiogrammatica” (minimum fax), proposto da Emanuele Trevi
    • Chiara Valerio con “Chi dice e chi tace” (Sellerio), proposto da Matteo Motolese
    • Antonella Lattanzi con “Cose che non si raccontano” (Einaudi), proposto da Valeria Parrella
    • Donatella Di Pietrantonio con “L’età fragile” (Einaudi), proposto da Vittorio Lingiardi
    • Daniele Rielli con “Il fuoco invisibile. Storia umana di un disastro naturale” (Rizzoli), proposto da Antonio Pascale
    • Dario Voltolini con “Invernale” (La nave di Teseo), proposto da Sandro Veronesi.
    • Valentina Mira con “Dalla stessa parte mi troverai” (Sem), proposto da Franco Di Mare
    • Sonia Aggio con “Nella stanza dell’imperatore” (Fazi), proposto da Simona Cives
    • Paolo Di Paolo con “Romanzo senza umani” (Feltrinelli), proposto da Gianni Amelio
    • Melissa Panarello con “Storia dei miei soldi” (Bompiani), proposto da Nadia Terranova

Al Teatro Romano di Benevento è stata annunciata nella serata del 5 giugno la cinquina dei libri che parteciperanno alla fase finale in vista dell’assegnazione del Premio Strega 2024. In realtà sarà una sestina, dato che vige la regola che ci deve essere, in finale, almeno un rappresentante di un editore medio-piccolo:

  • Tommaso Giartosio con “Autobiogrammatica” (minimum fax), proposto da Emanue
  • Raffaella Romagnolo con “Aggiustare l’universo” (Mondadori), proposto da Lia Levile Tre
  • Chiara Valerio con “Chi dice e chi tace” (Sellerio), proposto da Matteo Motolese
  • Donatella Di Pietrantonio con “L’età fragile” (Einaudi), proposto da Vittorio Lingiardi
  • Dario Voltolini con “Invernale” (La nave di Teseo), proposto da Sandro Veronesi
  • Paolo Di Paolo con “Romanzo senza umani” (Feltrinelli), proposto da Gianni Amelio,

L’assegnazione dell’ambito premio letterario, tra i più ambiti nel panorama italiano, avverà nella serata finale prevista per giovedì 4 luglio come di consueto nel giardino del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. L’evento conclusivo del Premio Strega 2024 sarà trasmesso in diretta televisiva su Rai 3, in una serata nella quale verrà ripristinato lo scrutinio dal vivo degli ultimi cento voti espressi dalla giuria.

Giovedì 4 luglio 2024: si è appena concluso lo spoglio della seconda e ultima votazione del Premio Strega, che ha proclamato Donatella Di Pietrantonio, con il romanzo L’età fragile (Einaudi), vincitrice della LXXVIII edizione. Il premio è stato consegnato da Andrea D’Angelo, vicepresidente di Strega Alberti Benevento.

La giuria del Premio è composta dai voti dei 400 Amici della domenica, a cui si aggiungono come di consueto 245 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 35 Istituti italiani di cultura all’estero, 30 voti di lettori forti scelti nel mondo delle professioni e dell’imprenditoria e 25 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra cui i circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma.
Tra i nuovi giurati, entrati quest’anno a far parte degli Amici della domenica ci sono: Roberto Andò, Alessandro Baricco, Anna Bonaiuto, Giulia Caminito, Giordano Bruno Guerri, Mauro Mazza, Antonella Polimeni, Loretta Santini e Roberto Vecchioni.

Il totale dei voti espressi, 644 (pari all’92% degli aventi diritto), ha portato alla vittoria il romanzo di Donatella Di Pietrantonio, L’età fragile (Einaudi), con 189 voti. Seguono Dario Voltolini, Invernale (La nave di Teseo), con 143 voti; Chiara Valerio, Chi dice e chi tace (Sellerio), con 138 voti; Raffaella Romagnolo, Aggiustare l’universo (Mondadori), con 83 voti; Paolo Di Paolo, Romanzo senza umani (Feltrinelli), con 66 voti e Tommaso Giartosio, Autobiogrammatica (minimum fax), con 25 voti.

Potresti essere interessato a

Vuoi essere aggiornato sulle promozioni attive, le ultime novità editoriali e gli eventi in libreria?
Compila il form e riceverai le nostre news